logo

AGENZIA NAZIONALE DI VALUTAZIONE
DEL SISTEMA UNIVERSITARIO E DELLA RICERCA

Home > Attività > AFAM > Valutazione Corsi I Livello AFAM

Valutazione Corsi I Livello AFAM

Ai sensi dell’art. 11 del DPR 2012/2005, l’ANVUR è chiamato, ai fini dell’autorizzazione a rilasciare titoli di Alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM) da parte di istituzioni non statali già esistenti alla data di entrata in vigore della legge 508/99 (comma 2), a esprimersi circa l’adeguatezza delle strutture e del personale alla tipologia dei corsi da attivare e ad applicare le disposizioni del citato articolo 11 anche alle Accademie legalmente riconosciute, già abilitate a rilasciare titoli secondo il previgente ordinamento (comma 5).

Con riferimento ai corsi triennali di primo livello, la nota MUR n. 1071 del 01/02/2021 ha definito le procedure e le modalità, a partire dall’a.a. 2021/2022 per la presentazione di proposte di autorizzazione di nuovi corsi di I livello da parte di nuove Istituzioni non statali, della valutazione iniziale e periodica, e di proposte di ampliamento dell’offerta formativa (ulteriori corsi) da parte di Istituzioni AFAM già autorizzate.

Procedure di autorizzazione di nuove Istituzioni non statali

Le richieste di autorizzazione devono essere presentate alla Direzione generale delle Istituzioni della formazione superiore del MUR, attraverso una piattaforma informatica predisposta dal Ministero, nel periodo 1° dicembre – 15 gennaio di ogni anno, al fine di consentire il completamento della procedura di autorizzazione in tempo utile per l’avvio del successivo anno accademico.

Solo per l’a.a. 2021/2022, le istanze dovranno essere presentate nel periodo 15 febbraio – 15 marzo 2021.

Per la valutazione delle richieste di autorizzazione l’ANVUR ha elaborato il documento “Linee guida per l’accreditamento di nuove Istituzioni non statali AFAM ai sensi dell’art. 11 del D.P.R. 212/2005” (approvato dal Consiglio Direttivo ANVUR l’11 febbraio 2021) per l’a.a. 2021/2022, in cui sono riportati i requisiti ai fini della valutazione dell’ANVUR e del rilascio del Parere relativo alla sussistenza di adeguate risorse di personale, strutturali (edilizie e strumentali) e finanziarie.

 

Procedure di autorizzazione di ulteriori corsi di I livello (Istituzioni AFAM già autorizzate)

Le Istituzioni AFAM interessate a un ampliamento dell’offerta formativa presentano annualmente la relativa istanza al MIUR, Direzione generale degli ordinamenti della formazione superiore e del diritto allo studio, attraverso una specifica piattaforma informatica. Si precisa che, nell’ambito di questa procedura e ai sensi dell’art. 11 DPR 08/07/2005, il parere dell’ANVUR viene richiesto dal MIUR relativamente alle richieste presentate dalle sole Istituzioni non statali già autorizzate (art. 11 DPR 212/2005) e dalle Accademie legalmente riconosciute già riordinate.

Per la valutazione delle richieste di autorizzazione l’ANVUR ha elaborato il documento “Linee Guida per l’accreditamento di nuovi corsi di I livello AFAM (ampliamento dell’offerta formativa) ai sensi dell’art. 11 de DPR 212/05” (approvato dal Consiglio Direttivo ANVUR l’11 marzo 2021), in cui sono riportati i requisiti ai fini della valutazione dell’ANVUR e del rilascio del Parere relativo alla sussistenza di adeguate risorse finanziarie, strutturali (edilizie, strumentali e organizzative) e di personale.

Si ricorda che secondo quanto statuito dalla nota MUR 1071/2021 le Istituzioni non statali autorizzate a rilasciare titoli AFAM (ex art. 11 DPR 212/2005), ivi comprese le accademie legalmente riconosciute già riordinate, possono presentare la domanda per l’autorizzazione di nuovi corsi solo a seguito della prima valutazione periodica positiva resa dall’ANVUR.

Ai fini della definizione della programmazione di attività relativa alla valutazione periodica delle istituzioni da parte dell’ANVUR, le istituzioni che devono ottenere la prima valutazione dell’ANVUR e intendono ampliare la loro offerta formativa, a decorrere dall’a.a. 2022/2023, ne danno comunicazione all’ANVUR e al Ministero non oltre il 30 settembre antecedente all’anno di richiesta dei corsi (entro il 30 settembre 2021 dovrà pertanto essere data la comunicazione dell’intento di ampliare l’offerta formativa per l’a.a. 2022/2023).

Limitatamente all’a.a. 2021/2022 la valutazione periodica verrà svolta in concomitanza con il processo di valutazione dei nuovi corsi, fermo restando che l’autorizzazione dei nuovi corsi potrà essere disposta solo a seguito della valutazione periodica positiva resa dall’ANVUR.

 

 

 

 

Allegati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi