logo

AGENZIA NAZIONALE DI VALUTAZIONE
DEL SISTEMA UNIVERSITARIO E DELLA RICERCA

Home > FAQ VQR 2011-2014 > E - La fase di presentazione dei prodotti della ricerca

E - La fase di presentazione dei prodotti della ricerca

  • Da chi possono essere presentati i prodotti con coautori appartenenti a diverse articolazioni interne dello stesso ente di ricerca?

    I prodotti possono essere presentati una sola volta da parte della stessa Istituzione. Qualora il prodotto sia presente nella lista di più addetti, spetta all’Istituzione risolvere il conflitto di attribuzione tra addetti, dipartimenti e aree. In caso contrario, se il prodotto risultasse presentato da più autori verrà escluso dalla valutazione. Valgono le seguenti eccezioni: - I prodotti con coautori appartenenti a Istituti diversi del CNR possono essere presentati da ciascuno dei Istituti cui afferisce almeno un autore. - I prodotti con coautori appartenenti a Sezioni diverse dell’INFN possono essere presentati da ciascuna delle Sezioni cui afferisce almeno un autore. - I prodotti con coautori appartenenti a Sezioni diverse dell’INGV possono essere presentati da ciascuna delle Sezioni cui afferisce almeno un autore. - I prodotti con coautori appartenenti a Osservatori diversi dell’INAF possono essere presentati da ciascuno degli Osservatori cui afferisce almeno un autore.

  • Un prodotto che riporta al suo interno una data di pubblicazione riferita al quadriennio 2011-2014 ma che si è reso effettivamente disponibile in una data successiva al 31/12/2014, può essere sottoposto a valutazione?

    Sì.

  • Un articolo pubblicato in due parti distinte con DOI diversi può essere presentato alla VQR come due prodotti?

    Sì, trattandosi formalmente di due pubblicazioni separate. Si suggerisce di presentare entrambe le parti alla VQR, chiarendo la questione nel campo libero della scheda prodotto in modo da consentire l'invio alla stessa coppia di revisori. Nel caso in cui questo non sia possibile, ad esempio perché una delle due parti è stata pubblicata al di fuori del quadriennio della VQR, si suggerisce di chiarirlo nel campo libero della scheda prodotto e di allegare il pdf della parte non presentata alla VQR in modo da consentire una valutazione migliore della sola parte presentata.

  • Perché i settori ERC presenti nella scheda prodotto sono diversi da quelli riportati nei documenti sui criteri di valutazione dei GEV?

    I settori ERC presenti nei documenti sui criteri di valutazione dei GEV fanno riferimento all’ultima pubblicazione disponibile dell’European Research Council (Settembre 2015) e sono utilizzati per la definizione delle Aree. I settori ERC presenti nell’interfaccia di accreditamento servono invece ai GEV ad identificare i revisori adatti per il prodotto, e fanno quindi riferimento alla versione dei settori ERC disponibile al momento della creazione del database elettronico dei revisori del MIUR (REPRISE).

  • Come farà l’ANVUR a verificare la data di prima pubblicazione?

    Poiché la data di prima pubblicazione non sempre è indicata nel pdf del prodotto, né è garantito che ve ne sia traccia nel DOI, l’addetto alla ricerca dovrà indicare nella scheda prodotto la data di prima pubblicazione e se tale data si riferisce alla pubblicazione in formato elettronico o cartaceo. Nel caso in cui la data riportata nel pdf non coincida con la data indicata nella scheda prodotto, l’ANVUR effettuerà dei controlli a campione per verificare l’esattezza dell’informazione riportata. In particolare, ciò verrà fatto per tutte le pubblicazioni che riportano nel pdf una data posteriore al 2014 per le quali l’addetto abbia dichiarato una data di prima pubblicazione compresa nel quadriennio 2011-2014.

  • Un prodotto della ricerca pubblicato in versione elettronica nel 2009 ed in versione cartacea nel 2011 può partecipare alla VQR? Questo prodotto della ricerca non ha potuto partecipare alla VQR 2004-2010

    Nonostante la deroga nel Bando specifichi che “Fanno eccezione gli articoli pubblicati in formato elettronico nel 2010 e contenuti in un fascicolo di rivista pubblicato nel quadriennio 2011-2014, che potranno essere sottoposti alla valutazione nella VQR 2011-2014” saranno ammissibili anche i prodotti con prima pubblicazione elettronica nel periodo 2004-2010 e cartacea nel quadriennio 2011-2014.

  • La data di accettazione di un prodotto della ricerca corrisponde alla data di prima pubblicazione?

    No, normalmente la data di prima pubblicazione (elettronica o cartacea) è successiva all’accettazione del prodotto da parte dell’editore.

  • Un prodotto pubblicato per la prima volta in formato elettronico nel 2010 e successivamente pubblicato in versione cartacea nel 2011 può partecipare alla VQR 2011-2014?

    Sì. Come citato nel Bando “Fanno eccezione gli articoli pubblicati in formato elettronico nel 2010 e contenuti in un fascicolo di rivista pubblicato nel quadriennio 2011-2014, che potranno essere sottoposti alla valutazione nella VQR 2011-2014.”

  • Un prodotto pubblicato per la prima volta in formato elettronico nel 2014 e successivamente pubblicato in versione cartacea nel 2015 può partecipare alla VQR 2011-2014?

    Sì, vale la data di prima pubblicazione (elettronica in questo esempio). Qualora non venga presentato per l’esercizio di valutazione 2011-2014 questo prodotto non potrà partecipare al successivo esercizio di valutazione della ricerca.

  • Il Bando VQR richiede la presentazione di prodotti anche ai tecnologi degli Enti di Ricerca. Come distinguere tra tecnologi che realizzano prodotti di ricerca (es. pubblicazioni) e tecnologi che realizzano servizi tecnici?

    Il Bando cita: “Per quanto attiene agli addetti degli enti di ricerca, e in particolare ai tecnologi, primi tecnologi e dirigenti tecnologi, saranno esclusi dall’esercizio di valutazione coloro che svolgono esclusiva attività di natura amministrativa e di servizio, non collegate direttamente alla ricerca”. E’ quindi responsabilità dell’Ente di Ricerca sottoporre una lista accreditata di tecnologi, escludendo il personale che svolge unicamente attività tecnico/amministrativa e di servizio.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi