logo

AGENZIA NAZIONALE DI VALUTAZIONE
DEL SISTEMA UNIVERSITARIO E DELLA RICERCA

Home > FAQ VQR 2011-2014 > B - Gli addetti alla ricerca

B - Gli addetti alla ricerca

  • È possibile inserire tra gli addetti alla ricerca: personale dei policlinici?

    No. La valutazione si riferisce solo al personale delle università o degli enti di ricerca. Altri enti non vigilati dal MIUR devono fare richiesta di ammissione alla valutazione seguendo le indicazioni del Decreto Ministeriale e del Bando.

  • È obbligatorio inserire tra gli addetti alla ricerca i tecnologi, primi tecnologi e dirigenti tecnologi degli enti di ricerca, anche quando non svolgano sistematicamente attività di ricerca?

    I tecnologi degli enti di ricerca sono di norma coinvolti in attività di ricerca e di conseguenza compaiono tra gli autori delle pubblicazioni. Soltanto nel caso in cui abbiano unicamente compiti di natura amministrativa e/o di servizio è possibile non inserirli. Tenuto conto del fatto che hanno anche responsabilità operative, il Bando prevede che il numero di prodotti sottoposti sia pari a due, e non a tre come per i ricercatori. Questo numero deve essere calcolato per tutte le categorie di tecnologi degli enti di ricerca. Per il calcolo del numero dei prodotti della ricerca da presentare si faccia riferimento alla tabella 3 e alla sezione 2.4 “Esenzioni parziali o totali” del Bando.

  • Come si calcola il tempo di affiliazione degli associati presso enti di ricerca?

    Per periodi di affiliazione discontinua si applica la somma dei periodi di affiliazione

  • Nel caso di addetti alla ricerca che abbiano un incarico di ricerca presso enti di ricerca, quanti prodotti devono essere sottoposti da parte delle Istituzioni?

    Il Bando dice chiaramente che due prodotti dovranno essere sottoposti dall’università e un prodotto dovrà essere sottoposti dall’ente di ricerca. Il sistema predisposto dal CINECA consentirà agli addetti alla ricerca di essere accreditati sia dall’università che dall’Ente di ricerca e di formulare due liste di prodotti proposti, una per l’università e una per l’ente.

  • Nel caso di addetti alla ricerca che abbiano un incarico di ricerca presso enti di ricerca, come è possibile evitare un conflitto di attribuzioni delle pubblicazioni (es. un soggetto potrebbe decidere di assegnare le migliori pubblicazioni congiunte alla università, oppure all’ente di ricerca)?

    L’addetto alla ricerca, in fase di presentazione dei prodotti, deve scegliere 2 prodotti da attribuire all’università e un prodotto da attribuire all’ente di ricerca. Il pdf del prodotto attribuito all’ente di ricerca deve contenere o a) l’affiliazione dell’addetto alla ricerca all’ente o b) i ringraziamenti espliciti all’ente.

  • Nella definizione di affiliato si deve tenere conto della durata della affiliazione?

    Si deve tenere conto della durata dell’incarico di affiliazione. Il Bando cita esplicitamente che “Per gli enti di ricerca e Istituzioni diverse gli addetti sono costituiti dai ricercatori, primi ricercatori, dirigenti di ricerca e tecnologi, primi tecnologi e dirigenti tecnologi (a tempo indeterminato e determinato) e, inoltre, dai professori e ricercatori universitari formalmente affiliati o associati agli enti stessi per almeno due anni anche non continuativi nel periodo 2011-2014. Nel caso di affiliazione a più enti di ricerca, il docente o ricercatore nella fase di accreditamento dovrà sceglierne una sola, quella che ritiene essere la più significativa. Non si considerano le affiliazioni dei dipendenti degli enti di ricerca ad altri enti di ricerca. Per quanto attiene agli addetti degli enti di ricerca, e in particolare ai tecnologi, primi tecnologi e dirigenti tecnologi, saranno esclusi dall’esercizio di valutazione coloro che svolgono esclusiva attività di natura amministrativa e di servizio, non collegate direttamente alla ricerca. Gli addetti appartengono alla struttura presso la quale operano alla data del 1 novembre 2015, indipendentemente da affiliazioni precedenti, e i prodotti di ricerca a essi associati sono attribuiti a tale struttura indipendentemente dall’affiliazione nella quale si trovavano al momento della pubblicazione”.

  • Se un addetto alla ricerca è esonerato dal presentare prodotti, deve comunque richiedere l'identificativo ORCID?

    Tutti gli addetti alla ricerca in servizio alla data del 1 novembre 2015 devono essere accreditati dall'Istituzione, indipendentemente dal numero di prodotti da sottoporre a valutazione. In particolare ciò vale anche per coloro che sono esentati dalla presentazione di prodotti, i quali, quindi, devono possedere un codice identificativo ORCID.

  • Un addetto alla ricerca che sia diventato ricercatore a tempo determinato (RTD) di tipo B nel quadriennio 2011-2014, avendo avuto in precedenza la qualifica di ricercatore di tipo A, si qualifica per l’eventuale riduzione del numero di prodotti da presentare con la data di assunzione come RTD di tipo A o come RTD di tipo B?

    Per un addetto alla ricerca che ha cambiato qualifica nel quadriennio, avendo avuto in precedenza una qualifica compresa tra quelle che devono partecipare alla VQR 2011-2014, la data iniziale sulla quale calcolare eventuali riduzioni del numero di prodotti da presentare è quella di prima assunzione. Ad esempio, un addetto alla ricerca che è stato incardinato come RTD tipo A in data 01/12/2012 e come RTD di tipo B in data 01/12/2014 ha diritto alla riduzione di un solo prodotto da presentare, come da Bando, utilizzando come data di prima assunzione il giorno 1/12/2012.

  • Un professore straordinario (ai sensi del DPR 382/80) che sia stato confermato e immesso nel ruolo di professore ordinario durante il quadriennio 2011-2014 rientra nella mobilità dei ruoli?

    No, la carica di professore straordinario è equiparata a quella di professore ordinario.

  • Quali sono i tipi di congedo citati nella sezione 2.4 del bando utili ai fine delle esenzioni parziali o totali?

    I tipi di congedo per il calcolo delle esenzioni parziali o totali, oltre alle maternità avvenute nel periodo della VQR di cui alla FAQ successiva, sono i seguenti: Fuori ruolo D.L. 12/2/93 n. 39 (Autorita' Informatica P.A.) Aspettativa per congedo obbligatorio per maternità Asp. art.13 - Amministratore delegato Ente Pubblico Asp. art.13 - Direttore, cond. e vice dir. giornale quotid. Asp. art.13 - Segretario nazionale partito politico Asp. art.13 - Presidente partito politico Asp. art.13 - Nom. incarico dirig.le art. 16 DPR 748 30/6/72 Asp. art. 13 - Componente Consiglio Regionale Sospeso dal servizio Fuori ruolo art. 58 D.P.R. 10/1/57 n. 3 Distaccato Aspettativa per salute (art. 68 D.P.R. 10/1/57 n. 3) Aspettativa per famiglia (art. 69 D.P.R. 10/1/57 n. 3) Aspettativa art. 13 D.P.R. 11/7/80 n. 382 Aspettativa art. 12 D.P.R. 11/7/80 n. 382 Fuori ruolo organizzazione internazionale Comando altre amministrazioni (art. 56 D.P.R. 10/1/57 n. 3) Dispensato per salute (art. 71 D.P.R. 10/1/57 n. 3) Congedo per maternita' (Legge 30/12/71 n. 1204) Congedo straordinario (art. 37 D.P.R. 10/1/57 n. 3) F.R. L.29/10/91 n.358-DPR 31/7/96 n.526-Sc.Centr.Tributaria Fuori ruolo art. 168 D.P.R. 5/1/67 n. 18 Esperti Amm. AA.EE. Fuori ruolo art.10 L.287/90 Autorita' garante Aspettativa con assegni Aspettativa senza assegni Asp.art.13-L.236/95 - Componente Istituzione Unione Europea Asp.art.13-L.236/95-Comp. Organi e Istituzioni Nazioni Unite Fuori ruolo Segretario Gen. Presidenza Consiglio Ministri Asp. art.13 - Componente Ente Pubblico Asp. art.13 - Deputato Asp. art.13 - Senatore Asp. art.13 - Deputato Europeo Asp. art.13 - Presidente Consiglio dei Ministri Asp. art.13 - Ministro Asp. art.13 - Sottosegretario di Stato Asp. art.13 - Componente Istituzioni Comunita' Europee Fuori ruolo Giudice Costituzionale Asp. art.13 - Presidente Consiglio Nazionale Economia Lavoro Fuori ruolo Consiglio Superiore della Magistratura Asp. art.13 - Presidente Giunta Regionale Asp. art.13 - Componente Giunta Regionale Asp. art.13 - Presidente Consiglio Regionale Asp. art.13 - Presidente Giunta Provinciale Asp. art.13 - Sindaco Capoluogo di Provincia Asp. art.13 - Presidente Ente Pubblico L.11/2/94 n.109-Componente Autorita' Vigilanza Lavori Pubblici D.P.C.M. 11/10/91 art.7 Aspettativa sindacale F.R. L.14/11/95 n.481-Comp.Autor. Regolaz.Energia Elettr.Gas Distacco temporaneo (art. 14 L. 24/6/97 n. 196) Esonero dal servizio art.72 L.133/08 (50%) Esonero dal servizio art.72 L.133/08 (70%) Aspettativa senza assegni art. 7 L. 240/30.12.2010 L. 111/15.07.2011 - Componente Consiglio IVASS

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi