logo

AGENZIA NAZIONALE DI VALUTAZIONE
DEL SISTEMA UNIVERSITARIO E DELLA RICERCA

Home > Comunicati stampa > ANVUR OTTIENE IL RICONOSCIMENTO INTERNAZIONALE DI WFME

ANVUR OTTIENE IL RICONOSCIMENTO INTERNAZIONALE DI WFME

Roma, 3 Aprile 2024 – Prestigioso riconoscimento per l’Agenzia Nazionale di Valutazione del sistema universitario e della ricerca (ANVUR), che ha ottenuto lo scorso 28 marzo lo Status di agenzia accreditata dalla WFME (World Federation for Medical Education – www.wfme.org) l’Organizzazione Internazionale di riferimento per la formazione medica, co-fondata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO) e dall’Associazione mondiale dei medici – (WMA) – avente come obiettivo primario il costante miglioramento della qualità della formazione medica a livello globale, anche attraverso la definizione di standard di qualità su cui si basare le attività di accreditamento. Il riconoscimento ottenuto dall’ANVUR avrà validità decennale (fino al 31 marzo 2034), per avere saputo “operare secondo standard adeguatamente formulati, applicate in politiche e procedure volte a garantire la qualità della formazione medica nei programmi e nelle scuole che accredita”. Queste le motivazioni della lettera a firma del Presidente del WFME, Professor Ricardo León-Bórquez.

Il riconoscimento arriva a valle di un lungo percorso iniziato dall’ANVUR a novembre 2020 e che – dopo diverse fasi di lavoro e di preparazione della visita – ha visto un gruppo di esperti internazionali nominati da WFME analizzare le procedure di valutazione dell’Agenzia, producendo un dettagliato rapporto che il Board di WFME ha utilizzato per la sua decisione finale.

Un motivo di orgoglio e pregio per ANVUR. Il titolo WFME viene, infatti, assegnato alle Agenzie incaricate dell’assicurazione della qualità a seguito della verifica del rispetto di rigidi criteri di valutazione che tengono conto di expertise, affidabilità, autorevolezza e aderenza agli standard internazionali. Questo riconoscimento consentirà ai laureati in Medicina e Chirurgia nelle Università Italiane di poter continuare il loro percorso di specializzazione negli Stati Uniti d’’America.

La normativa vigente attribuisce all’ ANVUR il compito di proporre al Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR), a valle di rigorose procedure che rispondo a precisi requisiti di qualità, sia l’accreditamento iniziale di nuovi Corsi di Studio che il loro successivo accreditamento periodico. L’Agenzia ha sviluppato uno specifico sistema di accreditamento per i Corsi di Studio in Medicina e Chirurgia, che richiede, oltre alla forte attenzione ad aspetti peculiari per la formazione medica, anche attenzione alle scienze umane applicate alla medicina e soprattutto una forte attenzione alla qualità dell’attività formative che gli studenti svolgono nei tirocini clinici presso le strutture del sistema sanitario nazionale.

“L’accreditamento ottenuto è motivo di grande orgoglio per noi – afferma il Presidente, il Prof. Antonio Felice Uricchio – Riconosciamo l’importanza di questo traguardo, giunto a valle di un impegno significativo che certamente non si conclude qui ma prosegue sia per la nostra Agenzia sia per il sistema di accreditamento dei Corsi di Studio in Medicina e Chirurgia. È il risultato di un lavoro corale durato quattro anni e siamo grati a tutti coloro che vi hanno contribuito”. Inoltre, sottolinea il Prof. Menico Rizzi, consigliere referente dell’Agenzia per l’area sanitaria e che ha coordinato il programma di valutazione esterna: “L’impegno dell’Agenzia è stato quello di includere nei propri modelli di valutazione criteri internazionali come quelli definiti da WFME. Questo permette di garantire programmi di studio di alta qualità, che preparino al meglio gli studenti italiani per la pratica medica del futuro. Inoltre, questo riconoscimento offre un’opportunità preziosa per il miglioramento, l’integrazione e la collaborazione internazionale nel nostro sistema universitario. Siamo fiduciosi che le nostre Università sapranno sfruttarla al meglio per rafforzare ulteriormente la formazione dei medici italiani, una vera eccellenza nazionale”.

Comunicazione ed Eventi