Su questo sito potremo usare dei cookies. Navigandolo accetti espressamente il loro utilizzo.

anvur logo ENQAlogo
Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca
ANVUR è lieta di comunicare che la Dott.ssa Serafina Pastore ha ricevuto il premio Emerging Scholar per gli studi condotti, anche con il progetto IDEA finanziato dall’Anvur, nel settore del Measurement and Assessment in Higher Education, conferito dall'AERA (American Educational Research Association), una delle più importanti società di ricerca a livello mondiale nel settore dell'education.

In data 17,18 e 19 aprile 2018, si terranno presso l'ANVUR, unica sede, le elezioni RSU secondo il calendario definito nel protocollo sottoscritto da Aran e confederazioni sindacali. Per ulteriori informazioni cliccare il seguente link

Dipartimenti universitari di eccellenza 2018-2022. L'ANVUR pubblica oggi 9 gennaio 2018 nella sezione DIPARTIMENTI l'elenco dei 180 Dipartimenti che sono risultati assegnatari del finanziamento.

Come stabilito dalla Legge 11 dicembre 2016, n. 232, articolo 1, comma 328 e comma 331, lettera d, pubblichiamo oggi 9 gennaio 2018 nel sito istituzionale dell’ANVUR, nella sezione Dipartimenti, l’elenco dei 180 Dipartimenti che sono risultati assegnatari del finanziamento, così come comunicato dalla Commissione nominata con Decreto Ministeriale n. 262 del 11 maggio 2017
 
Per una migliore comprensione delle tabelle pubblicate, si ricorda che:

1) in base al comma 324 della Legge 232/2016, il numero di Dipartimenti finanziabili in ciascuna Area CUN è stato definito con lo stesso Decreto 262/2017;

2) in base ai commi 325-327 della legge 232/2016 e come comunicato agli Atenei all’avvio della procedura le graduatorie dei Dipartimenti sono state determinate dalla Commissione in due fasi successive:
 
a) nella prima fase, sono state valutate le domande presentate dai Dipartimenti (indicati con “Sì” nella colonna “Fase 1” delle tabelle allegate) che hanno ottenuto il miglior punteggio dell’indicatore ISPD all’interno di ciascuna Università, assegnando a ciascuna un punteggio compreso tra 1 e 30; tali Dipartimenti sono stati ordinati sulla base della somma dei punteggi ottenuti per i criteri di Coerenza e Fattibilità. In caso di pari merito, l’ordine tiene conto del punteggio attribuito alla Fattibilità e, successivamente, dell’ISPD. Sulla base dei criteri fissati dalla Commissione, sono stati ammessi al finanziamento solo i Dipartimenti con un punteggio complessivo attribuito almeno pari a 15;
 
b) nella seconda fase, sono state prese in esame le rimanenti domande e ai Dipartimenti è stato attribuito un punteggio tra 1 e 100 punti, di cui al massimo 70 punti attribuiti in base all’ISPD secondo una formula lineare e al massimo 30 punti attribuiti in base alla valutazione del progetto dipartimentale di sviluppo da parte della Commissione secondo i medesimi criteri di Coerenza e Fattibilità; tali Dipartimenti sono stati ordinati in base al punteggio totale attribuito. In caso di parimerito, l’ordine tiene conto del punteggio totale attribuito al progetto e, successivamente, di quello relativo alla Fattibilità.    
L'Agenzia Nazionale di Valutazione del sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR) è lieta di presentare il Seminario Nazionale “Le Professioni nell’università. Un primo studio sulla presenza e sul ruolo delle libere professioni in ambito accademico”, che avrà luogo il prossimo 12 dicembre 2017 dalle ore 9:30 presso l’Auditorium Antonianum (viale Manzoni, 1 – Roma).
L’ANVUR ha portato avanti un primo studio sulla presenza delle libere professioni ordinistiche nell’università - con riferimento a quelle che richiedono una laurea per l’esercizio della professione - per avviare una doppia riflessione. La prima, di stretta competenza dell'Agenzia, riguarda la possibilità e l’opportunità di pensare a una valutazione della presenza delle professioni e del loro insegnamento nell'Università, allargando quindi lo sguardo a un’altra componente fondamentale della vita universitaria, finora in parte trascurata. La seconda, di interesse generale, è relativa a come, una volta preso atto dell'importanza di questa presenza negli Atenei, si possa migliorare la preparazione degli studenti all’esercizio delle professioni ordinistiche.
A tal fine, per promuovere la discussione e lo studio della professionalità nell’Università nella prospettiva sopra indicata, è stato nominato nel 2016 il Gruppo di Lavoro “Professioni e Professionalità”, formato da docenti professionisti rappresentanti la massa critica delle professioni presenti nell’università, in termini di studenti (immatricolati, iscritti e laureati) e di docenti coinvolti, a cui è stato chiesto di redigere un rapporto sull’argomento, che facesse quanto più possibile chiarezza sullo stato delle cose, tenendo conto della specificità delle varie “scuole professionali”, non rinunciando tuttavia a uno sguardo ampio e generale sul tema.
Nel corso del Seminario Nazionale verranno presentati alcuni principali risultati emersi e inseriti all’interno del volume “Le Professioni nell’università”, che costituisce un primo studio sistematico sulla presenza delle libere professioni ordinistiche nell’università.
Nella parte generale, l’ANVUR ha cercato di analizzare e stimare la presenza delle libere professioni ordinistiche all’interno dell’università considerando dati come la composizione per gruppi disciplinari della popolazione studentesca, l’organizzazione dei corsi di studio più direttamente rivolti al mondo delle professioni ordinistiche (didattica, tirocinio, etc.), il tipo dei docenti universitari, il coinvolgimento diretto dei professionisti come docenti di ruolo che optano per il tempo definito per esercitare la professione, o come docenti a contratto ecc.
Nella parte speciale invece i membri del Gruppo di Lavoro ANVUR, hanno elaborato dei focus specifici, basati su un lavoro di rete con le parti sociali interessate, con osservazioni e proposte che verranno sottoposte alla discussione nella giornata del 12 dicembre 2017 di presentazione del lavoro al pubblico.
Il giorno 6 febbraio 2018, presso l’ANVUR, si terrà un workshop dal titolo “Le competenze in ambito universitario”.
Saranno presentati contributi e ricerche sul tema della rilevazione delle competenze trasversali e disciplinari nelle università italiane e in alcune esperienze internazionali, al fine di poter riflettere sulle buone pratiche e di avviare un confronto costruttivo sui progetti in corso.
L’ingresso è libero fino a esaurimento posti. È possibile iscriversi al seguente indirizzo:
https://avacall.cineca.it/eventi.php/showevento/20

ANVUR ha istituito un Gruppo di Lavoro “TeMI – Terza Missione e Impatto Sociale” allo scopo di analizzare e approfondire i temi della raccolta dei dati, dell’analisi e della valutazione della Terza Missione di università ed enti di ricerca, a valle dell’esperienza fatta nell’ambito della VQR 2011-2014 (delibere del Consiglio Direttivo n. 52 del 20 aprile 2017 e n. 153 in data 18 ottobre 2017). ANVUR, infatti, persegue l’obiettivo di dare ulteriore spessore e fondamento scientifico alla valutazione di questo insieme di attività, per chiarire e valorizzare l’impatto che le istituzioni hanno sul contesto sociale in cui si collocano e le risorse impiegate su questo fronte.
L’auspicio di ANVUR è migliorare la qualità dei dati e dei processi valutativi, affinando i criteri e gli strumenti di valutazione, e alleggerendo al contempo gli oneri di compilazione da parte delle istituzioni.
I lavori del gruppo hanno preso avvio con una prima riunione degli esperti, tenutasi presso la sede dell’ANVUR il 14 novembre 2017 e avranno una durata complessiva di 18 mesi a decorrere dalla suddetta data.
Si rimanda per ulteriori dettagli al documento di presentazione del gruppo di lavoro.

Il Consiglio Direttivo dell’ANVUR, convocato in via straordinaria il 15 novembre 2017, ha eletto tra i propri membri quale nuovo Presidente il Prof. Paolo Miccoli, che succederà all’attuale Presidente, Prof. Andrea Graziosi, a decorrere dall’8 gennaio 2018.