Su questo sito potremo usare dei cookies. Navigandolo accetti espressamente il loro utilizzo.

anvur logo ENQAlogo
Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca
Con la delibera n. 103 del 20 luglio 2015, il Consiglio Direttivo dell’ANVUR ha approvato in via definitiva le Linee Guida per la gestione integrata del Ciclo della Performance delle università statali e degli enti pubblici di ricerca italiani.
Piccole ma significative le modifiche rispetto alla versione del maggio 2015, posta in consultazione fino al 26 giugno scorso e conclusa con il workshop in cui l’Agenzia si è confrontata con esponenti di vertice di università e enti, professionisti della valutazione, alti dirigenti del Miur e del Dipartimento della Funzione Pubblica.
In particolare le nuove Linee Guida:
   - nel ribadire il forte ancoraggio tra performance e missioni istituzionali, invitano le amministrazioni a mettere in evidenza eventuali sovrapposizioni di diversi documenti strategici e i risvolti negativi che da esse dipendono (paragrafo 4);
   - in merito all’armonizzazione con la programmazione economico-finanziaria, fanno esplicito riferimento alla necessità di descrivere nel Piano Integrato effetti e prospettive per il miglioramento dell’efficienza economica (par. 4);
   - chiariscono le ragioni per cui è importante non tralasciare il tema della valutazione della performance individuale (par. 5.5);
   - rinforzano l’importanza di esplicitare la sinergia, reale e potenziale, tra la componente accademica e quella amministrativa anche nelle strutture decentrate (par. 6);
   - introducono la richiesta della descrizione di un assessment iniziale in funzione della pianificazione e della valutazione della gestione della performance orienta al miglioramento (change management – par. 6.3);
  - argomentano in maniera più compiuta la scelta di considerare il 2016 un anno sperimentale per una selezione più accurata di indicatori comuni per il benchmarking (par. 7.2);
   - introducono un esplicito riferimento all’esigenza di dotarsi di un sistema informativo di supporto al processo di misurazione e valutazione della performance (par. 7.2);
   - estendono l’integrazione con la normativa su trasparenza e anticorruzione alla Relazione sulla Performance, seppur nei limiti dovuti a un disallineamento temporale più accentuato rispetto al Piano Integrato (par. 9);
   - completano la descrizione degli attori del sistema di valutazione affiancando il ruolo fondamentale dalle amministrazioni alle funzioni valutative svolte da ANVUR e dai Nuclei-OIV (par. 10);
   - aggiungono riferimenti specifici all’attività di valutazione dei Nuclei-OIV (descrizione della struttura tecnica permanente di supporto, proposte di modelli di validazione della Relazione sulla Performance – par.11).
 
Si rammenta che la scadenza per la pubblicazione del Piano Integrato 2016-18 è fissata per legge al 31 gennaio 2016; l’ANVUR invita le amministrazioni alla massima puntualità per consentire l’avvio immediato dell’attività programmata di analisi e valutazione.
Per l’anno in corso è confermata, inoltre, la scadenza del 15 settembre per la validazione sulla Relazione della Performance relativa all’anno 2014 a cura dei Nuclei-OIV secondo quanto previsto dal D.Lgs. 150/09, art.14 comma 4 lettera c). A tal proposito l’Agenzia invita i Nuclei e gli OIV, ad arricchire il documento di validazione con contributi critici e prospettive per l’adeguamento della gestione del ciclo integrato della performance secondo gli orientamenti descritti nelle Linee Guida, indicando l’eventuale esigenza di modificare il Sistema di Misurazione e Valutazione ex art. 7 del D.Lgs. 150/09. 
L’ANVUR, infine, convocherà in autunno i Nuclei e gli OIV degli EPR per intraprendere quel percorso di confronto e collaborazione descritto nel documento di indirizzo.
Gli attori del sistema di valutazione della performance nelle università statali e negli enti pubblici di ricerca possono comunicare direttamente con l’Agenzia mediante l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e il numero di telefono 06.58317303.