Su questo sito potremo usare dei cookies. Navigandolo accetti espressamente il loro utilizzo.

anvur logo ENQAlogo
Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca

In merito alle competenze acquisite con il d.l. 69/2013 convertito dalla legge 98/2013, l’ANVUR rende noto alle università statali e agli enti di ricerca di cui al Capo I del d.lgs 213/2009, che per l’annualità 2015 rimangono in vigore direttive e scadenze previste dalle delibere emanate dall’ex-CIVIT.

Si conferma pertanto la scadenza del 31 gennaio 2015 per la presentazione del Piano della performance.
L’ANVUR in qualità di soggetto responsabile della valutazione delle attività amministrative degli Atenei pubblici e degli EPR vigilati dal MIUR secondo quanto previsto dal d.lgs. 150/2009 e successive modifiche, svolgerà nel 2015 un’attività di monitoraggio degli adempimenti previsti dalle norme. 

A tal proposito l’ANVUR invita le amministrazioni universitarie che ancora non abbiano provveduto, a richiedere le credenziali di accesso al Portale della Trasparenza, su cui da gennaio 2015, secondo le scadenze vigenti, dovranno essere caricati tutti i documenti relativi alla gestione del ciclo della performance. La trasmissione all’ANVUR via pec di tali documenti dunque non è più necessaria.

In attesa dell’emanazione del nuovo Regolamento previsto dall’art. 19 comma 10 del d.l. 90/2014, successivamente convertito con modificazioni dalla legge 114/2014, l’ANVUR rende noto alle università e agli enti di ricerca di aver attivato un’interlocuzione diretta con i soggetti istituzionali responsabili del processo di riforma. Il dialogo in corso con il Dipartimento della Funzione Pubblica e con l’Autorità Anticorruzione mira a fornire le evidenze emerse dal processo di ascolto intrapreso nei mesi scorsi, affinché la riforma sia ispirata ai principi di semplificazione degli adempimenti, di integrazione con gli altri strumenti di pianificazione, di maggiore professionalizzazione degli OIV-NdV e di un loro opportuno coordinamento.
Informazioni e chiarimenti possono essere richiesti all’indirizzo email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.