logo

AGENZIA NAZIONALE DI VALUTAZIONE
DEL SISTEMA UNIVERSITARIO E DELLA RICERCA

Home > Attività > Terza Missione / Impatto

Terza Missione / Impatto

Terza Missione e Impatto Sociale di Atenei ed Enti di Ricerca

L’ANVUR svolge per la prima volta in Italia una valutazione sistematica delle attività di Terza Missione delle università e degli enti di ricerca.

A partire dalla VQR 2004-2010 è stato avviato un processo di valutazione della Terza Missione: è stato introdotto il concetto di “apertura verso il contesto socio-economico mediante la valorizzazione e il trasferimento delle conoscenze”, e sono stati definiti alcuni indicatori di valutazione, inerenti non solo al trasferimento tecnologico ma anche alle scienze umane Con l’introduzione del sistema di Autovalutazione, Valutazione Periodica e Accreditamento (AVA) la Terza Missione viene riconosciuta a tutti gli effetti come una missione istituzionale delle università, accanto all’insegnamento e alla ricerca. Vengono identificati specifici indicatori e parametri di valutazione della Terza Missione (allegato E del DM 47/2013) e la qualità della Terza Missione viene considerata tra i requisiti di qualità delle Sedi e dei Corsi di Studio (allegato C del DM 987/2016). Questo processo di istituzionalizzazione della Terza Missione, ha avuto come primo effetto la necessità di creare un sistema informativo solido su cui fondare la valutazione.

La creazione del sistema informativo della SUA-Terza Missione, all’interno della SUA-RD (Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale), con la raccolta dei dati sperimentale del novembre 2014 e il lancio della fase ordinaria nel marzo 2015, ha consentito di avere un base di dati standardizzati e comparabili su tutti gli atenei italiani, statali e non.

Con la pubblicazione del Manuale ANVUR per la valutazione della Terza Missione nell’Aprile 2015, l’agenzia si è posta l’obiettivo di guidare la valutazione soprattutto dal punto di vista dei criteri e delle domande valutative. Il documento metodologico è stato discusso in un workshop internazionale e posto in consultazione pubblica. Nella VQR 2011-2014, la valutazione è stata svolta secondo le indicazioni contenute nel Manuale ANVUR, sulla base dei dati raccolti mediante la SUA-TM e facendo ricorso al metodo della peer review informata, ovvero all’analisi dei dati attraverso il giudizio esperto. A questo scopo, è stata istituita una apposita commissione di valutazione, la Commissione di Esperti di valutazione della Terza Missione (CETM). I componenti della CETM sono stati selezionati a partire da un albo di Esperti della Valutazione della Terza Missione che l’ANVUR ha istituito nella primavera del 2015 mediante due chiamate pubbliche, a cui hanno fatto domanda oltre 200 candidati.

L’esito dei lavori della CETM è stato pubblicato nel Rapporto Terza Missione ed è sintetizzato in un’apposita sezione del Rapporto Finale VQR 2011-2014. Inoltre, sono state predisposte delle analisi per ciascuna delle istituzioni valutate (si veda Rapporto finale ANVUR: Parte terza: La valutazione delle singole istituzioni).

A valle dell’esperienza della seconda VQR, si è aperta una nuova fase di riflessione sulla concettualizzazione, rilevazione e valutazione della Terza Missione. I risultati della valutazione infatti per quanto interessanti e innovativi, hanno dimostrato la necessità di ripensare meglio la valutazione degli enti di ricerca per valorizzarne le specificità e le scelte strategiche.

E’ stato quindi istituito il Gruppo di Lavoro “TeMI – Terza Missione e Impatto sociale” la cui prima attività è stata inerente la proposta di revisione della scheda SUA-TM, approvata nella sua versione finale dal Consiglio Direttivo ANVUR a Gennaio 2018.

L’agenzia prevede di avviare nei prossimi mesi la revisione della scheda SUA-TM degli enti di ricerca e la revisione del Manuale ANVUR di valutazione della Terza Missione per atenei ed enti di ricerca.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi