logo

AGENZIA NAZIONALE DI VALUTAZIONE
DEL SISTEMA UNIVERSITARIO E DELLA RICERCA

Home > Attività > AVA > Accreditamento Iniziale > Descrizione della Procedura per l’Accreditamento Iniziale

Descrizione della Procedura per l’Accreditamento Iniziale

Ai sensi del D.Lgs. 19/2012, il MIUR, su proposta dell’ANVUR, concede agli Atenei e ai CdS il riconoscimento del possesso (Accreditamento iniziale) dei requisiti di qualità che lo rendono idoneo allo svolgimento delle proprie funzioni istituzionali.

L’Accreditamento iniziale consiste nell’autorizzazione a istituire e attivare Sedi e Corsi di Studio universitari a seguito della verifica del possesso dei requisiti didattici, di qualificazione della ricerca, strutturali, organizzativi e di sostenibilità economico – finanziaria, di cui agli allegati A e B del D.M. 987/2016.

L’ANVUR, ai fini della formulazione di proposta di accreditamento iniziale di Atenei (o Sedi decentrate) di nuova attivazione, verifica i seguenti requisiti di trasparenza e sostenibilità:

Trasparenza

Ai fini dell’Accreditamento iniziale, è verificata nella banca dati SUA-CdS la completezza delle seguenti informazioni:

  • denominazione e organizzazione generale;
  • dati amministrativi relativi al processo di accreditamento;
  • servizi generali, per l’orientamento il tutorato e il collocamento degli studenti sul mercato del lavoro;
  • sostegno economico e ulteriori servizi per il diritto allo studio;
  • mobilità internazionale.
  • dati relativi alle carriere degli studenti (ANS), al personale, alle strutture, al bilancio dell’Ateneo.

Sostenibilità

Per tutti gli Atenei, dunque, comprese le Sedi decentrate, va assicurata la:

  • piena sostenibilità finanziaria, logistica e scientifica;
  • presenza di adeguate strutture edilizie e strumentali, didattiche e di ricerca e dei servizi per gli studenti, comprese le attività di tutorato;
  • documentata, significativa e adeguata attività (almeno) quinquennale di ricerca di livello anche internazionale. Nuove Sedi decentrate possono essere accreditate soltanto previo accertamento della sussistenza in tale Sede di centri di ricerca funzionali alle attività produttive del territorio.
  • presenza di un sistema di Assicurazione della Qualità, organizzato secondo le relative Linee guida dell’ANVUR.

Ai fini dell’Accreditamento iniziale, è altresì verificata, per ciascuno dei Dipartimenti della Sede, la completezza nella banca dati SUA-RD delle seguenti informazioni:

  • obiettivi, risorse umane e strumentali e gestione dei Dipartimenti dell’Ateneo;
  • risultati della ricerca in termini di produzione scientifica, internazionalizzazione, bandi competitivi e riconoscimenti scientifici;
  • attività di terza missione.

Per le valutazioni relative all’accreditamento iniziale dei corsi di studio di nuova attivazione previste dal DM 987/2016, art. 4, comma 1, le Commissioni di Esperti della Valutazione (CEV) si compongono di almeno tre esperti disciplinari scelti dall’ANVUR nell’Albo degli Esperti della Valutazione. L’ANVUR designa un Presidente della CEV tra gli esperti.

Ogni CEV sarà affiancata da un segretario identificato dall’ANVUR e scelto tra i suoi funzionari/collaboratori al momento della designazione della CEV.

Le valutazioni sono effettuate, secondo le modalità stabilite dall’Agenzia, mediante l’esame della documentazione presentata. C’è altresì la possibilità di effettuare visite in loco che, di norma, non hanno durata superiore a due giorni. L’agenda delle visite in loco è concordata dal segretario con il referente del Presidio della Qualità indicato dell’Ateneo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi